giovedì, settembre 06, 2007

1 anno di MiC

Mamma in Corriera compie un anno!

In quest’anno ci sono stati alti e bassi, momenti di grande produttività e momenti di stasi, post belli e post brutti, ma in fondo il solo fatto di non aver mollato è già un dato positivo. Tanto più che mollare è sempre più difficile.

Col tempo ho iniziato a vivere certe situazioni pensandole in forma scritta, per così dire: una modalità del pensiero che mette già in ordine, rimugina, costruisce, per essere poi trasferita direttamente qui dentro. Cosa che raramente accade, a onor del vero, ma che è bella da provare.

È d’uopo ringraziare tutti quelli che sono passati di qua, e in particolare quelli che hanno lasciato una traccia. Alcuni di loro mi sono abituata a considerarli amici, e loro lo sanno. Mi immagino i loro commenti man mano che le cose succedono, e di volta in volta mi piace pensare a cosa ne direbbero.

Ad esempio: sto facendo la coda in posta e una vecchietta mi salta davanti: che farebbe Annachiara, energica e dalla lingua puntuta com’è? E Graziella come descriverebbe questo paesaggio così bello da essere commovente, sul quale mio figlio si è appena impastato addosso una pizza grande come la sua maglietta? Oppure: per questo tipo di acciacchi ci vorrebbe proprio La Bella Addormentata, lei sì che mi rimetterebbe in piedi. Titti vive praticamente nella scrivania di fronte a me, con la sua lucidità e la sua saggezza, mentre Antonio si affaccia ogni tanto alla porta per farmi cucù e ricordarmi che c’è sempre un’alternativa. Topozozo mi riporta alla realtà con il suo sguardo un po’ ruvido, mentre la Coniglia mi fa pensare con nostalgia a quando avevo la sua età. Chiara invece ha questa vita un po’ loft newyorkese un po’ mulino bianco, che mi fa ridere un sacco. E poi c’è Copyman con la maledizione di ICQ che ci perseguita entrambi da qualche tempo e ci condanna alla modalità fermo posta. Ma come non desiderare di andare almeno una volta da Maurice, a mangiare ma anche a parlare, perché tanto lui di parlare non si stanca mai. E poi, ciliegina sulla torta, pOpale, che mi ha insegnato un metodo di sopravvivenza allae riunioni assolutamente esclusivo: immaginarsi i partecipanti in mutande (dovresti vedere quelle del mio AD!).

Eccoli, in ordine sparso e senza voler essere esaustiva, alcuni dei miei amicicci di blog, come li chiama mio marito: tutte persone che prima non c’erano nella mia vita, e che non avrei mai avuto la fortuna di conoscere se un anno fa non avessi preso il coraggio a due mani e non avessi detto “Proviamo”.

Perciò, in quest’epoca per me di compleanni, buon compleanno Mamma in Corriera!

13 commenti:

MarketingPark ha detto...

Il piacere è stato anche mio. Comunque, visto che la mia scrivania ti sta di fronte, evita di lanciarmi gli aeroplanini di carta e i chewing gum masticati :-D

Maurice ha detto...

E' un piacere seguirti sempre, cara Giuliana. Da brava esperta di comunicazione hai capito il mio punto debole, anche se da piccolo ho cominciato tardi a parlare... per rifarmi in seguito.
Buon compleanno e stappo virtualmente per te una bottiglia di Ferrari. Cin cin!

Antonio LdF ha detto...

Mih ma mi ci volete in stanza con voi?
Io sono simpatico e ora so fare pure qualche acrobazia per intrattenervi nelle pause!

Per non dire poi che sono il perfetto collega per andare a prendere il caffé, pranzo, cena e magari anche per fare un po' di spesa!

:-P

Invece..parliamo di cose serie..io all'advcamp penso andrò per presentare il bloggettino di cui vi ho anticipato.
Ci si vede?

giuliana ha detto...

@ TZ: una cosa che non sapete di me: non mastico chewing gum :)

@ Maurice: cin cin!

@ Antonio: vieni pure, sei il benvenuto! io penso di andare al ghirada barcamp, 22 e 23. mi sa che stavolta ci dividiamo :(

MarketingPark ha detto...

Fiuuu, meno male. I "managgger" che ti masticano in faccia mentre ti parlano sono una roba....

Gallinavecchia ha detto...

Buon Compleanno!
Io ti ho scoperta da poco ma ti ho già aggiunta ai miei preferiti :-)
Augurissimi al tuo simpaticissimo blog
Gallina

LA CONIGLIA ha detto...

Tanti auguri Giuly, per questo primo anno di blog :) ti regalo il mio sorriso tutto guance, u a specialità della casa :)

topozozo ha detto...

"Sguardo ruvido" non me l'aveva mai detto nessuno, sarà che porto gli occhiali (che evidentemente sul blog non si notano).
Beh, grazie 8-)

Annachiara ha detto...

mmmh, mi sembra che abbiamo la stessa play list....cioè volevo dire blog roll o come cavolo si chiama!
Io ancora mi ricordo della prima volta che ti ho letto, che non deve essere lontano da un anno fa...sembravi super impegnata con la tua baby sitter e non nego che ho provato una certa invidia...ora io mi ritrovo con una figlia in più e tu con una casa nuova, il figlio più grande e indipendente, un lavoro pieno di soddisfazioni, presumo sempre la baby sitter e comunque mi sembra di conoscerti da sempre!

Labelladdormentata ha detto...

E' buffo pensare di curarti gli acciacchi con un blog che non parla MAI di medicina! Dopo la pranoterapia allora ecco la blogterapia: puntare lo schermo del pc con il mio blog sulla parte affetta almeno due o tre volte al dì, chissà se funziona....;-)
Ci si rivede a novembre!

Mit-Ile ha detto...

AUGURIIIII!

Brigida ha detto...

buon compleblog! :)

pOpale ha detto...

Auguri in ritardo!!!
Ho messo a punto un nuovo modo per sopravvivere alle riunioni. Immaginarli a Sanremo cantare una canzone famosa che sia adeguata a ogni partecipante... uno spasso ;)