mercoledì, dicembre 05, 2007

Break the Mafia a Milano


Se siete tra quelli che accusano una tremenda acidità di stomaco leggendo La Casta, hanno travasi di bile guardando Report, sclerano quando c’è Anno Zero, questa segnalazione vi riguarda.


Martedì 11 dicembre al Teatro Carcano di Milano una serata per dire: “A me interessa”.

Questo il link al sito, e questo di seguito il comunicato stampa.

Tempi duri per l’antimafia, filo da torcere per i magistrati impegnati in prima linea a indagare, investigare e togliere coperchi da pentole bollentissime...

Indignato dalle cronache giudiziarie di questi mesi neri e da una politica troppo spesso spudoratamente connivente, un gruppo di libere cittadine e liberi cittadini ha deciso di organizzare una serata al Teatro Carcano di Milano dal titolo BREAK THE MAFIA.

Una serata per rompere il silenzio, per abbattere il muro sempre più alto dell’indifferenza,
ma anche per smuovere le coscienze, per informare senza filtri mediatici, per risvegliare il senso civico, per...

Per queste e molti altre ragioni, con il sostegno prezioso e la collaborazione fattiva di due associazioni, Ammazzatecitutti e Liberi di pensare, il gruppo organizzatore è riuscito ad avere come ospiti sul palco (in ordine alfabetico): Sonia Alfano, Salvatore Borsellino, Luigi De Magistris, Pino Masciari e Aldo Pecora.

Alla serata prenderà parte anche Clementina Forleo come ospite speciale.

Introduzione ed epilogo della serata, una performance di Break Dance, la danza di strada, tutta incentrata e giocata sul delicato tema.

Moderatori: Gianni Barbacetto e Antonella Mascali.

http://www.breakthemafia.it/

Teatro Carcano, Milano - 11 Dicembre 2007 - ore 21

6 commenti:

Brigida Fraioli ha detto...

Bello... Arriverà a Roma o lo trasferiranno come Forleo e De Magistris :D

suburbia ha detto...

Non potro' andare, ma grazie delle segnalazione, utile e importante.
Scusami per il commento poco significativo ma le prime 3 righe del tuo post sono il mio ritratto.
ciao

Annachiara ha detto...

E' una cazzata, vero?
Non ho soldi per il gastroenterolo....

giuliana ha detto...

@ brigida: mi sa che neanche ci prova ad arrivare a roma

@ suburbia: e in questo caso mal comune non è mezzo gaudio

@ annachiara: non mi dire niente...

Viler ha detto...

Quel libro chiamato La Casta ho cominciato a leggerlo, ma più andavo avanti più mi veniva il volta stomaco..In ogni caso è importante che si organizzino dibattiti come quello da te segnalato sul blog dell'amico astronik. Come lui sono lucano con tanta voglia di cambiamento.
Un salutone a te Giuliana e alle tante amiche attive.

giuliana ha detto...

@ viler: grazie della visita, sto andando a sbirciare nel tuo blog. (sono lucana anch'io, ma purtroppo faccio fatica a vedere la voglia di cambiamento nei lucani. mi piacerebbe molto cambiare idea)