giovedì, maggio 08, 2008

Tra Orwell e Harry Potter

A me 'sta cosa del Ministero della Semplificazione mi dà di una via di mezzo tra 1984 e Harry Potter.

Non è che qualcuno me lo spiega, 'sto Ministero, che a me mi viene difficile, ora come ora?

9 commenti:

Effetto Serra ha detto...

E al mondo orientale hai pensato? Il fiume Azzurro, quelle bellissime definizioni cinesi di luoghi, eventi, cerimonie...
Ed all'astronomia?
Il mare della tranquillità sulla luna ad esempio.
Il ministero della semplificazione... se avessero detto della semplicità, della pace interiore, del buon senso, l'atmosfera serena sarebbe rimasta comunque intatta...

giuliana ha detto...

è vero! hai ragione! sarà che ieri sera ho visto harry potter...
però la cosa che mi fa un po' paura è che mi ricorda anche orwell...

Effetto Serra ha detto...

Orwell sta lavorando già da diverso tempo, non da oggi...:-)

brigidafraioli ha detto...

Io so che c'è Calderoli... e questo mi basta come garanzia. Magari semplificherà la costituzione facendone vignette anti islamiche da stampare sulle magliette.

più porcate per tutti.

zittomisto ha detto...

Se non fosse per la singolare coincidenza tra la creazione di tale ministero e l'assegnazione di cotanto ministro, la semplificazione (normativa) potrebbe anche sembrare un'iniziativa sensata.

Cercavo qualche indicazione in più sul sito del Governo (in piena fase di riedificazione post terremoto) ma alla voce "semplificazione normativa" al momento c'è solo un trattino.

Ah, cliccando cliccando scopro solo ora che il bergamasco Roberto è un medico chiurgo maxillo-facciale. Mi chiedo se ora per l'Italia perdere la faccia sarà più facile o più difficile.

thecatisonthetable ha detto...

Semplificati la vita: fai finta di niente.

Magari è un ologramma, e se lo ignori tantotantotanto sparisce tornando nella testolina del suo creatore...

giuliana ha detto...

no, è che pensavo, potrebbe essere interessante creare anche un ministero dell'Immortalità, un ministero della Lotta alla cellulite, un ministero del Pestaggio organizzato. e così via.

Maurice ha detto...

Allora, ti spiego io come si fa: si prende un comico da Zelig, gli si mette una cravatta verde, gli si dà una scrivania ed una risma di carta con cui fare tanti bei aeroplanini. E per i prossimi cinque anni ha un bel daffare.
Concordo con Cat: fai finta di niente, non succederà niente.

MasterMax ha detto...

Riscrivere alcuni vocaboli solitamente utilizzati per la redazione delle leggi in modo da renderli più comprensibili al comune cittadino. Qualche esempio.

Italiano del Nord: lavoratore, onesto, puro, candido.
Italiano del Sud: Terrone.
Italiano non Lombardo: Terrone.
Immigrato: ladro, negro, sporco, cattivo utilizzato come schiavo fin quando serve per poi rispedirlo da dove viene.
Imprenditore del Nord: Salvatore dell'Italica economia.
Imprenditore non Lombardo:ladro, negro, sporco, cattivo.

... e così via...