martedì, settembre 23, 2008

Lui, Lei e L'Altro

Gabriele ha una fidanzata, dai primi giorni della scuola materna. Quando parla di Lei gli si illuminano gli occhi. Quando gli si chiede di Lei, la definisce “moooolto intelligente” (questo da sempre, da quando aveva tre anni. Ora, se sia normale per un bambino di 3-anni-3 innamorarsi di una bambina di 3-anni-3 perché “molto intelligente” io non lo so, ma un po’ mi inquieta. Avrei preferito una posizione un po’ più nazional-popolare da mio figlio, qualcosa che rompesse con i geni di famiglia, diciamo. E che si innamorasse di una futura velina, o di un’ereditiera, per esempio).

Lei in effetti è una peperina. Chiama la sua mamma per nome, diciamo Lucia, e ha un vocabolario che raramente si può trovare in ragazzi di 14 anni. Lucia, da parte sua, ha un modo di fare assai frequente nelle ragazze di 14 anni, il che, ascoltando i loro discorsi, può ingenerare un po’ di confusione. Lei adotta strategie comunicative che mettono Lucia in ginocchio, ad esempio:

Lucia: “Lei, oggi al parco non ci andiamo”
Lei: “Sì che ci andiamo”
Lucia: “No, tesoro, c’è la nonna che ci aspetta, e poi…”
Lei (calmissima): “Lucia, hai deciso che devo vomitarti sulle scarpe, proprio qui davanti a tutta la scuola?”
Lucia: “…”
E ovviamente si avviano verso il parco.

Ecco, questa è Lei.

Lui, Gabriele, è parecchio più ciulandrotto. Ok, usa correttamente i congiuntivi (anche da prima di conoscere Lei), ma è tutto qui. Per esempio, c’è L’Altro che è un suo caro amico, e Lui ha raccontato la situazione così:

La Nonna: “Gabriele, sei sempre fidanzato con Lei?”
Lui: “Sì, certo”
La Nonna: “Ma allora è una cosa seria!”
Lui: “Sì, anche se ora…”
La Nonna: “Anche se ora?”
Lui: “C’è L’Altro che vorrebbe essere fidanzato con Lei”
La Nonna: “Ah. E Lei?”
Lui: “Lei vuole essere fidanzata con me. Però L’Altro vuole sempre sedersi vicino a Lei, e anche io voglio sedermi vicino a Lei. Allora facciamo così: Lei si siede, io mi metto da una parte e L’Altro dall’altra”
La Nonna: “…”

Azz…

5 commenti:

ruben ha detto...

Gabriele non mollare! gli "alternativi" apprezzano la tenacia. Figuriamoci se poi è una donna... La mamma non ha capito che meglio una nuora che porta le Birkenstock di una che veste Gucci. Perché anche la nuore hanno un compleanno...

giuliana ha detto...

...e chi ha parlato di gucci o birkenstock? qui è di testa che si parla :)
e comunque a me Lei piace un sacco, e la sua mamma mi fa ridere :D

lemoni ha detto...

Quanto mi piace tuo figlio...lui ha già quella saggezza che, come fece il vecchio saggio,lo fa sedere sulla sponda del fiume, accanto al nemico, certo che prima o poi, Lei lo getterà in acqua e lui lo vedrà scorrere ai suoi piedi.
Perchè cò stè donne tocca giocà d'astuzia,neh!

Bacioni a tutti voi
Gra

valewanda ha detto...

E vabbè però... un triangolo già a tenera età non se pò...

Laura ha detto...

Il mio secondo, anche lui Gabriee :) , alla materna si innamorò di una bambina perchè "mamma, ha un sorriso meraviglioso!".......