lunedì, ottobre 13, 2008

Scrivete al Presidente!

La scuola elementare è l'unica che funziona bene, in Italia. Perciò quando la Gelmini se n'è uscita con il suo decreto, tutti abbiamo pensato: "E' talmente stupido che non passerà". Poi, complici altre emergenze (Alitalia, il fallimento di Lehmann Brothers, il rischio recessione, ecc. ecc.), il Governo ha posto la fiducia sull'infame oggetto. Beata ingenuità. Era talmente stupido che è passato.

Ora, che voi abbiate dei figli o no, fate un favore all'Italia: scrivete al Presidente e chiedetegli di non firmare. C'è un gruppo su Facebook, nel caso vi sentiste soli, e potete copiare e incollare questo testo (che è quello che sta girando) nella form della email del sito del Quirinale:

LA PREGHIAMO SIG. PRESIDENTE DI NON FIRMARE IL DL 137 9 OTTOBRE 2008 PER IMPEDIRE DI:


trasformare, attraverso la progressiva privatizzazione della scuola pubblica, le singole scuole pubbliche in istituzioni private

fare tagli alla scuola pubblica

far assumere di ocenti dai dirigenti

far sparisce il tempo-scuola di pomeriggio

l’aumento di alunni per classe

la chiusura delle scuole più piccole

l’istituzione del maestro unico

la riduzione degli insegnanti d’inglese

riduzione degli insegnanti di sostegno

cacciare i precari

ridurre il personale ATA

regionalizzare completamente il sistema scuola.

CONTRO

la fine della scuola della Repubblica uguale in tutto il Paese

il dopo-scuola pagato dalle famiglie

i libri e servizi aggiuntivi pagati dalle famiglie

la fine della scuola PUBBLICA per tutti.
Grazie.

3 commenti:

Annachiara ha detto...

Si anch'io avevo in programma di scrivere a Napolitano. Grazie del testo!

giuliana ha detto...

dovere, annachià, dovere

Anonimo ha detto...

Grazie, posso fare un copia e incolla??? Sono stata sollecitata, ma non so da che parte iniziare e così mi cadi a fagiuolo... Ora lo faccio!
Ruben nel patio