lunedì, maggio 07, 2007

Le cozze del Naviglio

Per fortuna c’è Labelladdormentata. Che gira l’Italia e ci mette attorno a un tavolo così ci guardiamo in faccia e scopriamo le nostre voci al di là dei reportages più o meno diaristici che ci vedono protagonisti.

La nostra seratina milanese è iniziata sotto la pioggia e nel traffico. Il fatto è che, per una congiunzione astrale che si ripete tutte le settimane, il venerdì è il giorno della settimana in cui c’è più casino per le strade, quella in cui i tempi di percorrenza vengono impietosamente incrementati. Se poi piove, come venerdì, la sosta in coda è assicurata. E se, oltre a tutto ciò, c’è lo sciopero dei mezzi, non rimane che affidarsi alla buona stella degli automobilisti per imboccare una qualsivoglia strada rotabile all’ora di punta. Ecco, ci siamo impantanate anche noi, impiegando tre quarti d’ora per fare al massimo un paio di chilometri, ma stavolta senza problemi, perché intanto ce la raccontavamo. Ho anche avvisato Anna Paola che Marcello (aka Copyman) era intrattabile: lui che di solito è così carino e simpatico, venerdì via ICQ era quasi possibile vederlo, verde e rabbioso, isterico. Poi la sera no, si era chetato, per fortuna.

Il resto è storia: ape e cena, e poi giro di accompagnamento. Durante il quale, mentre Labelladdormentata ci aggiorna su cosa ne ha fatto delle uova che le hanno regalato a Pasqua, Copy ci racconta la storia surreale di una pizza che gli è stata regalata, ancora da cuocere, e noi lì ad immaginarci questa povera pizza tutta sola nell’ufficio chiuso.

È che uno non riesce ad immaginarselo, se non ci si trova dentro, perché sembra una cosa da adolescenti o da scapoli in crisi di mezza età. Conoscere delle persone “in Internet” è una cosa che, nella testa di chi in Internet non ci va, fa rima con chat, al massimo, quando non sfora in attività illegali di varia pruriginosa natura. E invece vai a spiegarglielo, a queste persone, che non è così. Vàglielo a spiegare che bella cosa sono i blog. Dove tu leggi (più o meno) tutti i giorni gli scritti di qualcuno, inizi a conoscerlo, ad immaginarti quali commenti lascerà sulla tua pagina, a vederlo vivere attraverso la sua. E, se vuoi, una sera ti incontri. A mangiare cozze a Milano.

Grazie, Bella Addormentata, e alla prossima!

14 commenti:

ruben ha detto...

Beate voi che vi trovate... io sono in kiulo al mondo

Ile ha detto...

la prossima volta vengo anche io!!!!!!!!;)

pOpale ha detto...

Più che una belladdormenta è una gran girottolona e per fortuna dico io :)

"Cozze a Milano" sarebbe un ottimo titolo per un album di musica alternativa ;)
Buona serata

Labelladdormentata ha detto...

Comincio ad accarezzare l'idea di diventare una blogger girandolona! Potrei anche farne un mestiere alternativo! E' così divertente venirvi a stanare uno a uno, o meglio, gruppo a gruppo! Ruben, non so dove vivi, se me lo dici vedrò cosa posso fare!

la meringa ha detto...

Milano: e sai cosa mangi!

LA CONIGLIA ha detto...

la cosa bellissima è leggere nei vostri tre blo il punto di vista di ognuno della serata...Si ricorstruisce l'inzieme!!!!
Bellissimo incontrarsi...Ed è vero qualcuno osa dire che è roba da pischelli e sfigati, si vede che non sa cos'è...Un bacio Giuly :)

lemoni ha detto...

Più che la stranezza (che lo è solo per chi non capisce niente) che persone che scrivono di se stesse e legge di altre persone che scrivono di se stesse ad un certo punto sentano il bisogno di conoscersi - ed è davvero bellissimo! - mi sembra strano che abbiate mangiato cozze a Milàn!!!
Ma lo so che ormai, anche se il mare è lontano, si mangia pesce da dio...
Ciao Giuli...ma tu quando vieni a Roma?
Bacioni

Gra

copyman ha detto...

Santa polenta! ci mancavano giusto le antennine sulla testa e gli occhi da insetto e poi hai descritto l'E.I, l'Extra Inverso, protagonista di "Dallo spazio con furore" ;-)

Chiara ha detto...

Anche a me piacerebbe venire con voi la prossima volta che vi troverete: sono a Bereguardo, un quarto d'ora e posso tuffarmi nel traffico milanese!
Ciao
Chiara

giuliana ha detto...

copy, ti garantisco che per tutto il giorno sei stato un orso :)

ile, chiara, basta dirlo! (ile, ma tu non sei oltreoceano?)

giuliana ha detto...

gra, e sì che ci volgio venire a roma! ne parlavamo proprio con anna paola, sarebbe bello fare una blogger-trasferta nella capitale. e poi anche a bologna, dove ho vissuto gli anni più belli della mia vita...

pOpale ha detto...

Giuliana, se vieni a Roma c'è un posto dove fanno una coteletta alla milanese da "paura" ;)

Ile ha detto...

sì, ma rientro dalla mia missione supereroica tra un mese e mezzo!
Perciò.......

Arigag ha detto...

Quoto in pieno, Giuly.
Ma io da un pò adotto questa tecnica: non spiegare nulla che non possa essere capito.
E risparmio tempo.
:-)