martedì, marzo 04, 2008

Che fatica la primavera

Domenica mattina. C’è un tempo spettacolare. È deciso: si va al Parco delle Cornelle. E ci portiamo anche il figlio dei nostri amici, 6 anni, grande amico di Gabriele. La sua mamma è stata per anni il mio incubo come Casalinga Perfetta, e poi, come era giusto, è diventata La Mamma Perfetta.

MP: “Guarda che ho messo delle cose nello zainetto del Nano”
Io: “Che cosa?”
MP: “Due succhi per merenda e carote per le capre”
Io (soprappensiero): “Ok, ciao, buona giornata”
MP: “Buona giornata!”

Io: “Nano, che significa carote per le capre?”
Nano: “Al parco ci sono le capre, ho portato le carote per fargliele mangiare”
Io: “Siamo sicuri che si possa dare da mangiare agli animali?”
Nano: “…”

Naturalmente all’ingresso del parco c’è un cartello grosso come uno striscione da stadio che dice che chi dà da mangiare agli animali verrà subito estromesso dal medesimo.

Io: "Guarda, nano, leggi là"
Nano: "E' se-ve-ra-me-nte vie-ta-to dare da ma-ngia-re agli animali. Ehi, ma le carote?"
Io: "Le riporteremo alla tua mamma per farcisi un impacco"
Nano: "..."

Dopo 10 minuti il caldo è diventato insopportabile. Ci togliamo giacche e maglioni, e ci carichiamo. Io ho il mio fido zainetto, che non so perché pesa 4 kg, il mio giaccone invernale, la giacca a vento e il maglione del nano, il mio maglioncino legato in vita. Alberto porta la borsa della videocamera, la sua giacca a vento, la giacca a vento e la felpa di Gabriele e lo zainetto del Nano. Che pesa uno sproposito, ma non è stato ancora aperto.

Ci raggiungono altri amici e si chiacchiera amabilmente mangiando hot dog e patatine fritte – praticamente è la versione OktoberFest di una gita al parco. Il Nano ha sete. Prende dal suo zainetto una bottiglietta d’acqua. Un quarto d’ora più tardi il Nano deve andare in bagno. Apre lo zainetto e tira fuori un sacchetto.

“Che c’è in quel sacchetto?”
La mia amica è per il momento children free, quindi non può sapere certe cose.
“Credo che siano salviettine igienizzanti, oppure sono quei cosi di carta che si appoggiano sull’asse del water quando si è fuori”
“Ma quando i bambini vanno fuori usano tutte ‘ste cose? Io la facevo all’aria aperta…”
“Beh, questo bambino ha una mamma molto scrupolosa” (e si vede benissimo che io ho iniziato a sentirmi una merda perché a una cosa del genere non avrei mai pensato).
“Ma che c’è in quello zainetto? Alberto diceva che è pesante…”
“Non so, vediamo…”
Apro lo zainetto. A parte l’acqua e i cosi di carta (che risulteranno inutilizzabili visto che ci sono i gabinetti alla turca) lo zainetto contiene:
  • due succhi di frutta,
  • due barrette di cioccolato,
  • due pacchetti di crackers,
  • una macchina fotografica usa e getta e
  • un sacchetto di carote. A occhio e croce un chilo, carota più carota meno.

Peso totale dello zainetto: due chili e mezzo circa.

Chiudo lo zainetto e lo riconsegno a Alberto, tentata di lasciare le carote nel primo cestino dei rifiuti. Ma il cibo non si butta via, e quindi riprendiamo il nostro assetto da sherpa e riprendiamo il cammino tra leoni, tigri, giraffe e alligatori.

Spero che la primavera prosegua più leggermente di come è iniziata.

4 commenti:

Baol ha detto...

Ciao, grazie per essere passata a votare per il concorso, vorrei solo dirti che io le votazioni date con l'indicazione di 1, 2 e 3 le considero date in ordine crescente, dal terzo posto al primo; quindi se non era quella la tua intenzione potresti tornare per specificare meglio l'ordine esatto utilizzando 1°, 2° e 3° o primo, secondo e terzo o migliore, secondo e terzo o medaglia d'oro, d'argento e di bronzo. Lo so, sembra una cosa strana però era scritto in grande tra le indicazioni per il voto, mi dispiace :)
Ciaooooo

Gallinavecchia ha detto...

Mamma perfetta? Non direi. Caso mai, un pelo paranoica ;-)

alberolistico ha detto...

Non è difficile sembrare una mamma perfetta da fuori, ma poi scopri che dentro nascondi un sacchetto con un chilo di carote e piccole fobie!!! Molto meglio le mamme ruspanti :-)

SunOfYork ha detto...

"Spero che la primavera prosegua più leggermente di come è iniziata"

Per fortuna è già finita :)
Sun