giovedì, luglio 03, 2008

Pausa pranzo

Al computer, oggi, che c'ho da fare. Un sacco, proprio.

Non sono sola nella stanza. C'è un mio collega. Che a mezzogiorno ha messo su la musica. Battisti. In questo momento passa I giardini di marzo.

Andrò a prendere un caffè, se no mi siucido, e non posso, che oggi c'ho un sacco da fare.

Apdeit: seguendo il consiglio di Lemoni, ho provato a drogarmi con questi, ma non c'è stato niente da fare.

5 commenti:

lemoni ha detto...

Maronna d''O Carmine mio...il caldo, un panino fridd' e che non sà di niente e pure Battisti...poi dicono che uno si droga!

Baciottoni bella mia!

giuliana ha detto...

vedi? io c'ho pure provato :D

betta ha detto...

come la mia collega che in pausa pranzo quando finalmente la redazione si svuota ha iniziato a cantare a squarciagola...insomma nell'unico momento di silenzio che c'è...
che pazienza...poi io dopo una settimana di raduno delle mamme a riccione ho bisogno di un po' di silenzio.

ma a chi le mollerò queste mie mamme bisognose di appoggio?
povere loro, povere me...

bt
mammenellarete.it

Daniela ha detto...

La mia pausa pranzo varia di volta in volta a seconda della temperatuta fuori!!! Con il caldo, spesso, pranzo con una granita siciliana! XD

http://leragazzedellapausapranzo.blogspot.com

sul mio blog tante ideuzze! Ben contenta dei vostri eventuali commenti! ciauz! Viva le mamme in carriera!

giuliana ha detto...

@ daniela: piacerebbe anche a me, te lo assicuro. però, sai com'è, a milano... :D