mercoledì, ottobre 14, 2009

Dàlli all'untore: Fede contro Facebook




Ora, non è che io per partito preso voglia difendere Facebook, però cose come questa mi fanno veramente andare in bestia.

Che Fede stia preparando la strada a qualche bella trovata per censurare anche il web, dopo che la TV è stata ben bene ammaestrata?

9 commenti:

AndreA ha detto...

Il servizio è frutto di Ignoranza e mala-Fede. ;)

miena ha detto...

Giuro che credevo fosse uno scherzo.
Allarme.. "bisogna fare qualcosa assolutamente..".
Avrebbe dovuto parlare delle simpatiche iniziative di Bossi jr..

caia coconi ha detto...

bah... roba da matti...

My ha detto...

è pure un inganno? la domanda è solo "facebook" e poi chi risponde "facebook: si" scopre che signfica: subito intervenire CONTRO facebook!

poraccio sto qui è alla frutta!

prostata ha detto...

Ogni volta che pensi che Fede abbia raggiunto il fondo, lui è ingrado di stupirti con scavatrici ultravivaci.

supermambanana ha detto...

non e' soltanto Facebook, io trovo che la televisione italiana (e anche la stampa in un certo modo) mandi messaggi molto negativi e allarmisti su internet in generale. Vedo molta diffidenza in giro, e se si parla di internet si parla soltanto di social network o comunque Web 2.0, certo questo fa notizia (come tutta la cronaca nera) ma internet e' molto molto di piu'. Come ricercatore sono su internet, cioe' faccio uso di internet, in maniera massiccia fin dai primi anni 90. Il panorama era molto scarno all'epoca, c'erano le mail, c'erano alcuni motori di ricerca (Netscape.. che bello che era con la sua N che sorgeva come il sole) e se vi dico come facevo chat (che non si chiamava chat ovviamente, si chiamava 'talk') col mio ragazzo, che all'epoca era a fare un master all'estero, vi mettete a ridere. Senza internet la ricerca non esisterebbe piu', perche' non e' pensabile ora che ci si possa fermare a lavorare nei propri laboratori senza alzare il naso e guardare che succede nel mondo. Internet mi da' la possibilita' di avere informazioni su praticamente tutto cio' che mi serve e real time. Mi da' la possibilita' di controllare le fonti originali di notizie di cui non sono convinta. O di controllare che un prodotto che voglio comprare sia stato gia' testato o bocciato da consumatori in tutto il mondo. Ma che ve lo dico a fare a voi, se siete qui lo sapete da voi... :-) Solo che questo lo dicono mai quando parlano di internet? No. Internet a sentire i media italiani e' poco piu' che un covo di pedofili e stupratori, che aspettano solo di agire. Triste.

M di MS ha detto...

Naturalmente un'iniziativa come quella di Fede fa ridere e non mi preoccupa per niente. Mi stupisce che il personaggio se ne occupi in questo modo, visto che solitamente ha sempre secondi fini, quindi aspettiamo e vediamo cosa si cela dietro l'iniziativa.
Per quanto riguarda il rapporto media generalisti-internet è vero che si diffonde sempre un'immagine negativa - o almeno frivola - di internet.
La verità è che i nostri tg sono fatti da persone veramente ignoranti, non solo in questa, ma in moltissime altre cose (vedi ad es. l'utilizzo dei numeri per dare le notizie). I giornalisti sono superficiali e molto molto limitati. L'Italia inoltre è un paese che invecchia e sembra che i tg non facciano altro che coccolare i nostri timorosi anziani giustificando la loro chiusura verso le novità.
Certo è che Facebook va usato con intelligenza e posso capire le preoccupazioni dei genitori, ma non è negandone l'esistenza che si governa un fenomeno molto più utile che dannoso.

P.S. oncludendo è chiaro che Fede non sa usare internet. Cosa vuol dire "chiudere i siti di fb"?

lorenza ha detto...

il problema è che quello che circola su internet non può essere controllato, a differenza di quanto accade sulla TV italiana. e ti assicuro che quando ho problemi con la connessione, penso sempre: "eccoli, mi tolgono la connessione, hanno scoperto che sono una comunista!!"

M di MS ha detto...

Ecco! Abbiamo scoperto cosa si preparava dietro l'uscita di Fede. Si è aperta l'inchiesta contro il gruppo su FB "Uccidiamo Berlusconi". Ampio spazio con approfondimenti oggi su TG5 di mezzodì. Secondo me il gruppo è stato creato da Fede o da Brachino.