lunedì, ottobre 05, 2009

La BlogFest, o come sentirci ggiovani

Messa in moto la corriera, Giuliana e consorte hanno subappaltato il pupo alla zia e se ne sono andati a Riva del Garda. Incocciando in una coda di 6 km a Bergamo, prontamente evitata grazie al fido TomTom, che peraltro non ci ha impedito di vagare per almeno 40 minuti a causa di una deviazione all’uscita di Brescia. Totale del viaggio: 3 ore e spacca.

Di come è andata la Blogfest parleranno in tanti, quindi non mi dilungo, per ora (che qualche considerazione ci sta da fare e però magari meglio che prima la macini e poi ci faccia un post ad hoc), mentre devo dire una cosa: alla BlogFest mi sono sentita ggiovane. Per i seguenti motivi:

1. abbiamo dormito all’Ostello della Gioventù. Vai a capire perché, ma abbiamo deciso di passare la nostra notte senza bimbo in un letto a castello. Non lo faremo più, ma quanti anni in meno ci siamo sentiti!
2. ho ballato. Era un sacco di tempo che non lo facevo. Dalla festa dei 40 anni del mio amico – che ora di anni sta per compierne 43, quindi insomma.
3. abbiamo commentato i sex toys presentati nel corso dell’EroticCamp(Hard), rimpiangendo di non poter partecipare alla visita guidata al sexy shop della domenica, causa contemporaneità del MomCamp.
4. abbiamo mangiato kebab immersi in 40 nodi di vento. La presenza del pupo esclude l’esposizione ai 40 nodi, e quindi.
5. ho convinto mio marito a scrivere un post su una cosa che gli aveva lasciato delle perplessità. Il post non è ancora finito, ma ci abbiamo ragionato per ore. Magari a un certo punto verrà, chissà. Il sentirsi giovani sta nel fatto che abbiamo ritrovato una passione per il nostro lavoro che latitava da anni, la passione che, appunto, ti tiene incollato per ore a una questione che fino al giorno prima davi per scontata.

Il bilancio? Una decina di anni di meno, a dir poco. Giusto per affrontare la settimana con un barlume di energia in più.

11 commenti:

elisabetta ha detto...

WOW! che dire, sui primi 4 punti è come aver visto le foto. telolà, ora mi sento tutta energizzata pure io.
non guasta, di lunedi mattina ;-)

giuliana ha detto...

quindi la prossima volta vieni alla blogfest e vai all'ostello? LOL

lorenza ha detto...

bello!!

M di MS ha detto...

Evvai! Attendiamo notizie!

piattinicinesi ha detto...

altro che lifting, meglio l'ostello
ma come era l'erotic camp, sono curiosa

Antonio LdF ha detto...

Oh, ma anche io ci sono stato all'ostello e non mi sono sentito tanto ggiovane.
Chissà perché..
:-P

Saluti alla famiglia in corriera..

farmaciaserrage ha detto...

La prossima volta potrei portare all'ostello i miei 4 ggiovani energia ne hanno da vendere!
Complimenti ancora per organizzazione , location,e pazienza a sopportare bimbi altrui....non subbappaltati.
Aspettiamo anche noi il post di tuo marito
Mom Fast e tribu'

Mamma Cattiva ha detto...

Se avessi saputo che mi sarei tolta di dosso la sensazione di essere vecchia e stanca mi sarei sforzata di più a venire. Ero pronta a commentare esattamente come Piattini e quindi rinforzo il concetto nell'epoca di plastica che viviamo...

giuliana ha detto...

@mammacattiva e @piattinicinesi: lifting? plastica? l'unica plastica che ci ha fatto ringiovanire era il silicone di certi simpatici ammennicoli che servono a... insomma, sono una signora, non mi fate proseguire, la prossima volta venire pure voi e così toccherete con mano :D

lastaccata ha detto...

W i GGGGGGiovani! Bentrovata cara. Latito, latito ma ci sono comunque.
baci
Luana

lisa2007 ha detto...

eh ma noo anche io ci sarei voluta venire!!!!
l'anno prossimo mi chiamate?!!